Autore Topic: Non mangio il maiale...  (Letto 32856 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline joker

  • Moderatore della sezione
  • Idolo delle folle
  • ****
  • Post: 18.562
  • Calcio: Genoa
  • NCAA F: Notre Dame
  • NFL: San Francisco 49ers
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #15 il: Luglio 21, 2010, 10:19:43 am »
1- non mangiare carne "perchè lo abbiamo fatto finora" e sarebbe "come sputare sul piatto in cui abbiamo mangiato per secoli" scusami ma è un'argomentazione che non sta in piedi. ti dico il (mio) perchè: come ho scritto prima il consumo di carne è stato fondamentale per i nostri progenitori, per loro era una necessità mangiare carne pena la scomparsa dal pianeta.
ora ci troviamo in un momento storico in cui potremmo fare benissimo a meno della carne e per due motivi: non abbiamo più necessità e in più non siamo più il numero ridotto che eravamo 40.000, 10.000 e anche 500 anni fa. con questo voglio dire che il consumo di carne intensivo moltiplicato per il numero esorbitante di consumatori umani diventerà (e già è) un problema ambientale. sai quanta acqua viene consumata per gli allevamenti intensivi? sai che impatto hanno gli allevamenti intensivi sulla deforestazione e sull'inquinamento ambientale soprattutto nei paesi in via di sviluppo?
il fatto è che continuare su questa strada (immaginati che situazione avremmo se tutto il mondo dovesse consumare carne agli attuali ritmi statunitensi) ci porterà a un punto in cui sarà necessario NON consumare carne. perchè dovremmo arrivare a una situazione del genere? perchè non si potrebbe prima cercare un compromesso?  


Ma scusa ma a te chi da’ la certezza che il consumo di carne non sia ancora importante per lo sviluppo e l’evoluzione dell’uomo…………io non ho qs certezza e tantomeno credo che possa averla tu, anche perché credo che l’evoluzione dell’uomo sia un processo che non si è fermato ma che sta continuando ad andare avanti.

Inoltre a me sembra che la tua soluzione ossia quella di ridurre il consumo di carne non so quanto possa rappresentare davvero una soluzione o invece non si altro che spostare il problema da un’altra parte.

Mi spiego se  gran parte della popolazione smettesse di mangiare carne e magari pure il pesce dovrebbe integrare mangiando uova, latte e legumi…………..a questo punto mi chiedo ma allora non si verificherebbe uno sfruttamento bestiale di polli, mucche, capre etc etc………..e soprattutto quanta terra dovremmo destinare per i legumi in modo tale da poter soddisfare il fabbisogno mondiale.

Come ti dicevo non h delle risposte perché non sono un esperto del settore ma temo che la soluzione del diventiamo tutti vegetariani non faccia altro che traslare il problema da un punto all’altro.

Io “temo” che la soluzione sia quella di cercare nuove fonti di cibo ossia mangiare cose che prima non avevamo mai considerato come cibo.

E’ in qs direzione che si sta muovendo anche la Fao che è consapevole dell’immenso casino di dover nutrire una popolazione mondiale che sta aumentando in maniera esponenziale.

Non a caso stanno nascendo anche in Italia ristoranti dove vengono cucinati insetti come larve, cavallette e altro.

A me anche solo l’idea da’ il voltastomaco ma temo che in futuro spero lontanissimo le nostre abitudini alimentari potrebbero essere molto differenti.


2- dal punto di vista medico. non è stato provato che il vegetarianesimo porti delle conseguenze negative. le proteine possono essere benissimo assorbite da uova, formaggio, legumi ecc ecc. ovvio che invece di mangiarti una bistecca ti devi mangiare un casino di altra roba non animale, ma questo non riguarda l'ambito medico ma riguarda semplicemente le abitudini.
per quanto riguarda lo sport anche in questo caso in parte sei in errore. pure io ero dello stesso parere fino a quando ho sentito cassani parlare di un ciclista al tour che vegetariano sostituiva la classica bistecca del dopo gara indispensabile per il debito di proteine con le uova. ora non conosco la situazione per gli altri sport ma se ce la fa benissimo un ciclista professionista che corre al tour non vedo perchè non debba farcela un'altro atleta


Non sono affatto convinto che le proteine animali possano essere rimpiazzate in blocco da quelle vegetali…………non sono un medico ma la natura non è mai casuale e se esistono due tipi di proteine forse è anche perché  è necessario assumerle entrambe

Per quanto riguarda il l’esempio sportivo che mi porti, mi sembra davvero molto debole.
Mi citi il ciclismo guarda caso uno degli sport dove ormai il livello di doping dal dilettantismo al professionismo è del tutto fuori controllo.

Mi viene da risponderti e grazie al caxxo che quel ciclista riesce a rinunciare alla carne se si può aiutare con la chimica.
Per uno sportivo normale che non fa uso di schifezze (praticamente nessuno) l’apporto proteico è fondamentale e non credo proprio che possa essere sostituto dalle sole proteine vegetali.

Infine ti lascio con una piccola riflessione che forse ti farà capire quanto l’alimentazione conti nello sport.

Quanti sono gli abitanti dell’India? Non vorrei dire una stronzata ma credo siano circa un miliardo

Ora quanti atleti indiani conosci? Quanti centometristi, nuotatori, pallavolisti, cestisti, rugbisti, calciatori, tennisti etc etc.?????


Risposta: nessuno
E sai perché?

Perché gli indiani popolo di grandissima tradizione e cultura a cui va tutto il mio rispetto, sono degli sminchiati (sportivamente parlando)

Lo sono per una serie di ragioni tra cui una delle più importanti è la loro alimentazione che li ha resi del tutto sfigati dal punto di vista sportivo


Ora perdonami ma devo tornare a quel processo di industrializzazione (nel mio caso edile) che da’ magiare anche a te  mio  caro fancazzista :ahahah: :ahahah:

juan13

  • Visitatore
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #16 il: Luglio 21, 2010, 10:22:30 am »
a me sembrava di non aver fracassato le palle a nessuno, e soprattutto non mi ritengo migliore di nessuno perchè da un paio di mesi sto provando a non mangiare carne

eticamente è una cosa che sento, tutto qui

per quel che mi riguarda ho già finito di rompere le palle



ti chiedo scusa sbiri, non era mia intenzione offenderti, anche se la mia esternazione poteva essere intesa rivolta a te.scusa....
ho sbottato perchè ogni volta che sono a cena e c'è un vegetariano mi deve sempre fracassare le palle con le sue teorie.
l'ultima volta ero ad una cena tipo "antichi romani" quantità e qualità da morire.  avevo alla mia destra una vegetariana.  visto che ha iniziato a fracassarmi le palle mi sono preso la testa del porceddù....e poi la testa del branzino....e le ho mangiate tipo leone affamato nella savana con le mani!
si è girata di schiena per il resto della sera.
mmmmmm la testa del porceddù cotto alla sarda mi fa impazzire!



per poter continuare la discussione ti chiedo questo, cosa è che mi dovrebbe spingere a non mangiare una gallina....lei vive, nella mia aia, si nutre, raspa tutto il giorno, tromba (forse si può prlare di stupro) tutti i giorni con quel bastardo del gallo, mi dà gli ovetti.
dopo 4-5 anni io me la pappo.....dove sta il male.
il male stà solo nell'allevamento indiscriminato.....solo qui ti dò ragione, ma da qui a diventare vegetariani....

Offline urlacher75

  • MVP
  • ****
  • Post: 7.925
  • Urlacher Warriors Milano's owner
  • Calcio: Juventus
  • MLB: Cleveland Indians
  • NFL: Chicago Bears
  • NHL: Pittsburgh Pens
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #17 il: Luglio 21, 2010, 10:27:58 am »
Ma scusa ma a te chi da’ la certezza che il consumo di carne non sia ancora importante per lo sviluppo e l’evoluzione dell’uomo…………io non ho qs certezza e tantomeno credo che possa averla tu, anche perché credo che l’evoluzione dell’uomo sia un processo che non si è fermato ma che sta continuando ad andare avanti.

Inoltre a me sembra che la tua soluzione ossia quella di ridurre il consumo di carne non so quanto possa rappresentare davvero una soluzione o invece non si altro che spostare il problema da un’altra parte.

Mi spiego se  gran parte della popolazione smettesse di mangiare carne e magari pure il pesce dovrebbe integrare mangiando uova, latte e legumi…………..a questo punto mi chiedo ma allora non si verificherebbe uno sfruttamento bestiale di polli, mucche, capre etc etc………..e soprattutto quanta terra dovremmo destinare per i legumi in modo tale da poter soddisfare il fabbisogno mondiale.

Come ti dicevo non h delle risposte perché non sono un esperto del settore ma temo che la soluzione del diventiamo tutti vegetariani non faccia altro che traslare il problema da un punto all’altro.

Io “temo” che la soluzione sia quella di cercare nuove fonti di cibo ossia mangiare cose che prima non avevamo mai considerato come cibo.

E’ in qs direzione che si sta muovendo anche la Fao che è consapevole dell’immenso casino di dover nutrire una popolazione mondiale che sta aumentando in maniera esponenziale.

Non a caso stanno nascendo anche in Italia ristoranti dove vengono cucinati insetti come larve, cavallette e altro.

A me anche solo l’idea da’ il voltastomaco ma temo che in futuro spero lontanissimo le nostre abitudini alimentari potrebbero essere molto differenti.



Non sono affatto convinto che le proteine animali possano essere rimpiazzate in blocco da quelle vegetali…………non sono un medico ma la natura non è mai casuale e se esistono due tipi di proteine forse è anche perché  è necessario assumerle entrambe

Per quanto riguarda il l’esempio sportivo che mi porti, mi sembra davvero molto debole.
Mi citi il ciclismo guarda caso uno degli sport dove ormai il livello di doping dal dilettantismo al professionismo è del tutto fuori controllo.

Mi viene da risponderti e grazie al caxxo che quel ciclista riesce a rinunciare alla carne se si può aiutare con la chimica.
Per uno sportivo normale che non fa uso di schifezze (praticamente nessuno) l’apporto proteico è fondamentale e non credo proprio che possa essere sostituto dalle sole proteine vegetali.

Infine ti lascio con una piccola riflessione che forse ti farà capire quanto l’alimentazione conti nello sport.

Quanti sono gli abitanti dell’India? Non vorrei dire una stronzata ma credo siano circa un miliardo

Ora quanti atleti indiani conosci? Quanti centometristi, nuotatori, pallavolisti, cestisti, rugbisti, calciatori, tennisti etc etc.?????


Risposta: nessuno
E sai perché?

Perché gli indiani popolo di grandissima tradizione e cultura a cui va tutto il mio rispetto, sono degli sminchiati (sportivamente parlando)

Lo sono per una serie di ragioni tra cui una delle più importanti è la loro alimentazione che li ha resi del tutto sfigati dal punto di vista sportivo


Ora perdonami ma devo tornare a quel processo di industrializzazione (nel mio caso edile) che da’ magiare anche a te  mio  caro fancazzista :ahahah: :ahahah:
dici così perchè non hai mai visto 49 Ers......  :adler: :adler: :adler:

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 16.967
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #18 il: Luglio 21, 2010, 10:39:56 am »
ti chiedo scusa sbiri, non era mia intenzione offenderti, anche se la mia esternazione poteva essere intesa rivolta a te.scusa....
ho sbottato perchè ogni volta che sono a cena e c'è un vegetariano mi deve sempre fracassare le palle con le sue teorie.
l'ultima volta ero ad una cena tipo "antichi romani" quantità e qualità da morire.  avevo alla mia destra una vegetariana.  visto che ha iniziato a fracassarmi le palle mi sono preso la testa del porceddù....e poi la testa del branzino....e le ho mangiate tipo leone affamato nella savana con le mani!
si è girata di schiena per il resto della sera.
mmmmmm la testa del porceddù cotto alla sarda mi fa impazzire!



per poter continuare la discussione ti chiedo questo, cosa è che mi dovrebbe spingere a non mangiare una gallina....lei vive, nella mia aia, si nutre, raspa tutto il giorno, tromba (forse si può prlare di stupro) tutti i giorni con quel bastardo del gallo, mi dà gli ovetti.
dopo 4-5 anni io me la pappo.....dove sta il male.
il male stà solo nell'allevamento indiscriminato.....solo qui ti dò ragione, ma da qui a diventare vegetariani....


io infatti avevo premesso che il mio atteggiamento nasce soprattutto dalle condizioni in cui sono tenuti gli animali.

le galline del padre del marito di mia sorella, belle pasciute, che fanno le uova e scorazzano per l'aia tutto il tempo le mangio anche io senza problemi

i polli di batteria, 20mila in 100 metri quadrati, fatti alimentari 24 ore al giorno con le luci artificiali, imbottiti di farmaci perchè quella vita non è normale e tendono ad avere diarrea e vomito, macellati a 40 giorni con una macchina che gli taglia il collo ma se l'animale non è in misura o ha ancora la forza di agitarsi non lo prende e quindi magari gli taglia solo un'ala e finisce vivo nella lavorazione, dove (sicuramente negli stati uniti, in Italia spero di no, ma anche i nostri polli sono ormai poco buoni di solito) gli fanno iniezioni di brodo nella carne per aumentare il peso di vendita e dargli un minimo di sapore, direi che è un alimento che non mi interessa mangiare


io comunque ribadisco che non mi voglio dilungare, non voglio pubblicizzare la mia scelta nè convincere nessuno, chiudo con un'ultima riflessione: i mussulmani non mangiano maiale, gli indù non mangiano bovini, gli indiani addirittura in molti casi non mangiano nessuno dei due per evitare casini religiosi, e non mi pare che la loro dieta sia dannosa per il fisico. anzi, mi sembra che si riproducano fin troppo, tra poco superano i cinesi  :adler:

sono stato anche in vietnam e cambogia, anche in quei posti il consumo di carne è molto limitato (sono buddisti e poveri) ma anche lì il tasso di crescita demografico è altissimo, non c'è l'obesità che affligge le nostre civiltà, e le malattie cardiovascolari sono molto più limitate

non dico che sia solo la carne, però che la nostra dieta abbia qualcosa che non va mi pare risaputo ed evidente

Offline joker

  • Moderatore della sezione
  • Idolo delle folle
  • ****
  • Post: 18.562
  • Calcio: Genoa
  • NCAA F: Notre Dame
  • NFL: San Francisco 49ers
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #19 il: Luglio 21, 2010, 10:44:51 am »

chiudo con un'ultima riflessione: i mussulmani non mangiano maiale, gli indù non mangiano bovini, gli indiani addirittura in molti casi non mangiano nessuno dei due per evitare casini religiosi, e non mi pare che la loro dieta sia dannosa per il fisico. anzi, mi sembra che si riproducano fin troppo, tra poco superano i cinesi  :adler:

sono stato anche in vietnam e cambogia, anche in quei posti il consumo di carne è molto limitato (sono buddisti e poveri) ma anche lì il tasso di crescita demografico è altissimo, non c'è l'obesità che affligge le nostre civiltà, e le malattie cardiovascolari sono molto più limitate

non dico che sia solo la carne, però che la nostra dieta abbia qualcosa che non va mi pare risaputo ed evidente

beh se leggi il mio post, troverai che gli indiani qualche controindicazione alla loro scelta l'hanno avuta

juan13

  • Visitatore
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #20 il: Luglio 21, 2010, 10:47:38 am »



non dico che sia solo la carne, però che la nostra dieta abbia qualcosa che non va mi pare risaputo ed evidente

la nostra?

ti dirò, per me la tipica dieta italiana-mediterranea è perfetta. non trovo niente che non vada.niente.

anzi, molto probabilmente meglio di quella indiana-cambogiana-nepalese etc.

se invece mi parli dei pazzi u.s.a. allora ti dico, ok hai ragione.

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 16.967
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #21 il: Luglio 21, 2010, 10:47:51 am »
beh se leggi il mio post, troverai che gli indiani qualche controindicazione alla loro scelta l'hanno avuta

sfidali a cricket o a hockey sue erba se sei capace...  :ahahah: :ahahah:

Offline joker

  • Moderatore della sezione
  • Idolo delle folle
  • ****
  • Post: 18.562
  • Calcio: Genoa
  • NCAA F: Notre Dame
  • NFL: San Francisco 49ers
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #22 il: Luglio 21, 2010, 10:49:02 am »
la nostra?

ti dirò, per me la tipica dieta italiana-mediterranea è perfetta. non trovo niente che non vada.niente.

anzi, molto probabilmente meglio di quella indiana-cambogiana-nepalese etc.

se invece mi parli dei pazzi u.s.a. allora ti dico, ok hai ragione.

Quotone

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 16.967
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #23 il: Luglio 21, 2010, 10:49:30 am »
la nostra?

ti dirò, per me la tipica dieta italiana-mediterranea è perfetta. non trovo niente che non vada.niente.

anzi, molto probabilmente meglio di quella indiana-cambogiana-nepalese etc.

se invece mi parli dei pazzi u.s.a. allora ti dico, ok hai ragione.

mi sa che è un pezzetto che non ti fai un giro nelle nostre scuole a vedere come va l'obesità infantile

però ci stiamo allontanando dal problema specifico carne

Offline joker

  • Moderatore della sezione
  • Idolo delle folle
  • ****
  • Post: 18.562
  • Calcio: Genoa
  • NCAA F: Notre Dame
  • NFL: San Francisco 49ers
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #24 il: Luglio 21, 2010, 10:50:40 am »
sfidali a cricket o a hockey sue erba se sei capace...  :ahahah: :ahahah:

Non proprio due sport soprattutto il cricket dove la prestanza fisica è importante.


juan13

  • Visitatore
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #25 il: Luglio 21, 2010, 10:51:10 am »
sfidali a cricket o a hockey sue erba se sei capace...  :ahahah: :ahahah:

vabbè, non mi interessa di entrare nel discorso della prestanza fisica....ma non puoi prendere 2 sport che NON PRATICHIAMO.

se vuoi un indice generico obiettivo guarda i medalieri alle olimpiadi.... :teoidolo:

Offline Ocho Cinco

  • MVP
  • ****
  • Post: 8.062
  • Anubi!
    • American Football Forum
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #26 il: Luglio 21, 2010, 10:51:23 am »
Brasato al Barolo

Difficoltà: Elevata
Cottura: 130 min
Preparazione: 30 min
Dosi per 4 persone

Il brasato al Barolo è un piatto tipico della tradizione culinaria Piemontese molto gustoso ma altrettanto laborioso nella preparazione.
Questa ricetta è sicuramente una delle più rappresentative del Piemonte per l'utilizzo, innanzitutto, del Barolo, tipico vino di questa regione, ed in secondo luogo della carne di bovino piemontese, il fillone, allevato con dei criteri particolari.
Per quanto riguarda l'origine di questo piatto, non si sa molto, anche perchè il metodo di cottura per la preparazione del brasato era conosciuto già in antichità.
Naturalmente, l'aggiunta del Barolo ha dato alla ricetta quel tocco in più, quell'aroma particolare ed il gusto inconfondibile che fanno del brasato al Barolo una delle ricette più conosciute ed apprezzate della cucina Italiana, anche all'estero

Preparazione
La prima cosa da fare nella preparazione di questa ricetta è fare marinare la carne: mettete quindi il vostro pezzo di carne in una casseruola dopo averlo sfregato col sale, insieme alle verdure, alle spezie e gli aromi che, se volete, per comodità, potete chiudere in un sacchettino di garza.
Aggiungete il Barolo, coprite con un piatto e lasciate marinare il tutto per 12 ore in un posto fresco.
Trascorse le 12 ore, fate soffriggete in una casseruola il burro insieme alla pancetta e fate rosolare la carne, ben scolata ed infarinata, fino ad ottenere la crosticina tipica degli arrosti.
A questo punto aggiungete alla carne tutta la marinatura e portate a bollore: dopo circa 15 minuti togliete il sacchetto con gli aromi e le spezie e lasciate cuocere il vostro brasato per almeno 2 ore a fuoco basso girandolo ogni tanto per farlo cuocere per bene da tutti i lati.
Una volta brasata la carne, toglietela dalla casseruola e mantenetela in caldo mentre preparate il sughetto che la accompagnerà: passate tutte le verdure insieme al vino nel passaverdure e rimettete il sugo ottenuto sul fuoco per farlo addensare.
Regolatelo di sale, facendo attenzione a non esagerare visto che avete precedentemente sfregato la carne col sale, e spruzzatelo con il Brandy.
Portate il tutto a bollore per qualche minuto, quindi ancora caldo versatelo sul brasato affettato...ed ecco pronto il vostro brasato al Barolo.

Consiglio
Questa pietanza è ottima se accompagnata con piatti come il purè di patate o la polenta, in modo da formare un gustosissimo piatto unico.
Se volete ottenere più sughetto, ricordate che basterà aggiungere più verdure (in particolar modo carote e cipolle) durante la cottura.
Inoltre, per rendere lo stesso più sughetto più denso, basta aggiungere una patata a metà cottura in modo che l'amido possa far addensare il tutto.



Sbiri coglione.  :ahahah:

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 16.967
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #27 il: Luglio 21, 2010, 11:06:23 am »
alla fine ocho è sempre il migliore di tutti noi  :ahahah:

Offline joker

  • Moderatore della sezione
  • Idolo delle folle
  • ****
  • Post: 18.562
  • Calcio: Genoa
  • NCAA F: Notre Dame
  • NFL: San Francisco 49ers
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #28 il: Luglio 21, 2010, 11:08:46 am »
mi sa che è un pezzetto che non ti fai un giro nelle nostre scuole a vedere come va l'obesità infantile

però ci stiamo allontanando dal problema specifico carne

C'è più obesità perchè i bambini italiani sono sempre più sedentari e magiano merendine di ogni genere, non di certo perchè mangiano carne che quando è sana è un alimento che fa solo del gran bene

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 16.967
Re: Non mangio il maiale...
« Risposta #29 il: Luglio 21, 2010, 11:13:51 am »
C'è più obesità perchè i bambini italiani sono sempre più sedentari e magiano merendine di ogni genere, non di certo perchè mangiano carne che quando è sana è un alimento che fa solo del gran bene

se leggi bene ho specificato anche io che la carne ha poche colpe



comunque ragazzi, se volete convincermi a tornare a mangiare carne, il fatto che gli asiatici in genere non siano grandi atleti secondo me è un po' "thin" come idea di fondo

tra l'altro non sono nemmeno tanto convinto, a tennis quando giocavano giocavano bene. è una questione anche di mentalità, abitudini, praticanti. come per i cinesi


joker invece potrebbe infliggermi un colpo mortale sostenendeo che ho giocato male a san gimignano perchè ero senza energia, e ocho potrebbe postare la ricetta del gulash, o della salsiccia in umido con fagioli  :clap: :clap: