Autore Topic: week 17: ne rimarranno solo 12  (Letto 31054 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline frozen tundra

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.557
  • hard-core spinal surgeon
  • MLB: Boston Red Sox
  • NFL: Green Bay Packers
  • NHL: Boston Bruins
Re: week 17: ne rimarranno solo 12
« Risposta #360 il: Gennaio 01, 2009, 11:26:06 pm »
Tu come hai fatto, hai inviato un curriculum?  :adler:

Per il resto, come sempre, l'opinione di Ponchia mi sembra equilibrata, anche se io tendo sempre a favorire certi sentimentalismi, perché contrariamente alla più grossa delle molte cazzate sparate da Vince Lombardi vincere non è tutto, neanche nella Nfl. Non solo, a volte per la fretta di vincere ci si imbuca in strade tortuosissime che non portano da nessuna parte. Con questo non dico che Rodgers sia una sega, anzi, a tratti mi sembra uno che ha mezzi per essere meglio di qualsiasi altro qb in circolazione. Domanda: prima della questione annosa del mi ritiro-non mi ritiro, quante volte Favre ha rotto il cazzo alla franchigia dei Packers? Insomma, uno che ha sempre spremuto il sangue dalle rape, che si è sorbettato il 4&26, che ha giocato sempre in qualsiasi condizione fisica, rischiando il fisico e le stats che altri qb bianchissimi amano guardare, forse meritava parecchia elasticità. Ma probabilmente è una questione di carattere di McCarthy: Sherman non ci avrebbe pensato due volte, avrebbe tenuto Favre fino alla fine e magari ci avrebbe rimesso anche di persona. Un po' per carattere, perché Sherman a Green Bay era un debole, un po' perché era giusto così.

Ne abbiamo discusso a lungo prima della stagione e, rispettando le opinioni di tutti, non si deve però dimenticare l'aspetto più importante, inconfutabile e decisivo dell'intera faccenda: Brett Favre aveva deciso di ritirarsi - lui da solo, e non perchè spinto da qualcuno come poi si è malignamente insinuato - lo aveva confermato e riconfermato più volte allo staff dei Packers, i quali non hanno fatto altro che andare avanti perchè non POTEVANO FARE ALTRO. Tutto quello che è successo dopo non c'entra con la leggenda, il rispetto, la storia, i record, i bei ricordi e tutto quello che volete, riguarda solo il continuare a portare avanti una franchigia NFL che non può smettere di giocare perchè si ritira un suo giocatore, per quanto si chiami Favre, o Montana o Marino, Aikman, Bradshow e chi volete voi.

Se guardiamo la cosa alla luce del risultato, da tifoso dei Packers e da tifoso di Favre che ha vissuto tutte le sue 17 stagioni, posso tranquillamente dire che i Packers hanno fatto benissimo a fare quello che hanno fatto. Hanno fatto una brutta stagione e non sono andati ai playoff? Pazienza: hanno trovato un QB affidabile, capace di lanciare più di 4000yds, quasi 30 TD e solo 13 intercetti e giocando anche diverse partite infortunato. Se fosse rimasto Favre (o meglio, se i Packers avessero accettato di riprenderselo dopo la telenovela), al di là di quello che avrebbero fatto quest'anno (che nessuno può certo dire con certezza), avrebbero certamente bruciato il presente e sarebbero davvero entrati in una strada tortuosissima.     

santanadotson

  • Visitatore
Re: week 17: ne rimarranno solo 12
« Risposta #361 il: Gennaio 01, 2009, 11:35:11 pm »
i numeri danno ragione ai packers,tanto il team non era attrezzato per vincere per cui meglio non andare ai playoff per costruire per il futuro.chi ha perso la faccia e' stato favre,certo con la sua esperienza poteva grattare 1-2 partite rispetto a rodgers ma il finale era scritto