Autore Topic: Denver Broncos  (Letto 148515 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online DommiToad

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.199
  • NBA: Denver Nuggets
  • NCAA F: Duke Blue Devils
  • NFL: Denver Broncos
Re:Denver Broncos
« Risposta #2325 il: Dicembre 12, 2018, 01:13:02 pm »
Sarebbe stato troppa facile scrivere quando le cose andavano bene.

Dall'ultima volta che ho scritto, la squadra si è migliorata, è evidente. Sia in attacco che in Difesa. Si è evoluta e grazie anche a Joe Woods e VJ. Anche l'attacco, vero sarebbe bello avere un attacco da 40 pti di media a partita, ma non è questo il caso, non gira male questo attacco tutto sommato. A dimostrazione che complessivamente è un coaching staff discreto, non scarso. Ma sta nella partita con i Niners si è vista la differenza tra un CS buono ed uno discreto.

Con Coach invertiti avremmo vinto? Forse. Ma è inutile rimpiangere Shanny, non sarebbe mai venuto a Denver per i noti problemi del padre con Ellis ed i Bowlen.
I Playoff non sono mai stati alla portata, non scherziamo, il record era li ma era derivante da due W carambolesche ed una schedule facile nel finale di stagione dopo aver avuto il calendario più difficile della lega. Poi siamo anche stati sfortunati, la IR è da panico, OL martoriata, i due go to guy offensivi e difensivi out. Ma non basta per attenuare le colpe di una squadra scarsa.

Quest'anno bisogna solo tenere le buone cose, la rookie class, quei pochi fenomeni che abbiamo e qualche giocatore tipo Harris, Gotsis, i giovani TE e poco altro.

Sabato la perderemo male con i Browns ma ci sta.

Se sweepassimo Chargers e Raiders nel finale di stagione, potrei anche considerare la stagione positiva. Per poi vedere il 31/12 saltare diverse teste. 
“La mia idea di un buon placcaggio è quando la vittima si risveglia lungo i bordi del campo e sente rintronare nella sua testa i fischi di un treno.” Jack Tatum

Owner: Brescia Dark Knights

Huddle Magazine

Online DommiToad

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.199
  • NBA: Denver Nuggets
  • NCAA F: Duke Blue Devils
  • NFL: Denver Broncos
Re:Denver Broncos
« Risposta #2326 il: Dicembre 12, 2018, 01:14:12 pm »
Dimenticavo, è imbarazzante dare 18ML ad un QB che non ti da nulla in più.
Grinta, carisma, leadership, ma tecnicamente non siamo vicini ai 18ML che gli diamo.
“La mia idea di un buon placcaggio è quando la vittima si risveglia lungo i bordi del campo e sente rintronare nella sua testa i fischi di un treno.” Jack Tatum

Owner: Brescia Dark Knights

Huddle Magazine

Online DommiToad

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.199
  • NBA: Denver Nuggets
  • NCAA F: Duke Blue Devils
  • NFL: Denver Broncos
Re:Denver Broncos
« Risposta #2327 il: Dicembre 17, 2018, 10:05:30 pm »
Le ultime 24 ore a Denver sono state pazzesche.

Come sospettavo c'è una sola persona che ha più potere di Elway, Joe Ellis. CEO e Presidente dei Broncos.
Un anno fa Elway voleva riprendersi Shanny Sr, e ricostruire da lui, bloccato da Ellis per i cattivi rapporti con i Bowlen, e si è decisi di continuare con VJ.

Onestamente avrei considerato la mossa, una mossa del c---o, di minestra riscaldata, e le minestre riscaldate non funzionano quasi mai in NFL.
Probabilmente però ora avremmo Shanny Sr, HC, Kubs OC e Cousins come QB, una situazione migliore dell'attuale ipoteticamente, ma non lo sapremo mai.

Ma al di la di questo, la cosa preoccupante è che Elway ed Ellis, che ha l'ultima parola su tutto (sulla carta ne ha diritto in quanto superiore a Elway) non siano sulla stessa pagina.

-Elway voleva Shanny Jr, Ellis voleva VJ, è arrivato VJ.
-Elway voleva cacciare CJ e prendere Shanny Sr, Ellis lo ha impedito.

Questa offseason è cruciale, perchè Ellis ha il c**o caldo per le vicende dei figli contro il trust del padre, e tra le motivazione della mozione contro il trust ci sarebbe anche una gestione di Ellis non idonea a quella prefissata.

Il prossimo HC e staff fondamentale, perchè la squadra non è scarsa, altrimenti nel 2020 c'è il rischio che ci sia una vera rivoluzione a Denver.

Veniamo ad oggi, a mente fredda.
VJ merita il licenziamento. Non tanto per come la squadra scende in campo, non gioca male tutto sommato, il materiale è quello che è tra infortuni e lacune. Merita il licenziamento per la gestione delle partite, orripilanti, vedesi quel 4° down Sabato e gli approcci alle partite.

Musgrave, analizzando le film room, onestamente c'è poco da recriminare a Musgrave, fa quello che può con il poco che ha, ed ogni volta che prova ad aprire il playbook, va sempre male, vi consiglio di guardare le filmroom di bsn denver.

Woods idem, dopo una prima parte di stagione pessima, difensivamente si è migliorati, e non poco, però la gestione contro i TE è ancora oscena e servirebbe qualcosa in più in coverage.

Per chiudere, mesi fa dissi che volevo una mente offensiva, però in realtà vorrei qualcos'altro, serve altro a questa squadra, serve un leader ed un collante che faccia crescere questo team e le parole di Bucky Brooks sono perfette

Citazione
You don’t have to be a QB guru to be a solid head coach. You have to coach the “entire” team.. The qualities extend beyond play calling and QB development..  I hope execs expand their searches beyond the “QB gurus” and look at other coordinators and/or position coaches..

Ed in tutto questo si è oscurato il fatto che Von Miller è diventato il Broncos più produttivo della storia per sack ed un giorno lo ricorderemo come uno più grandi pass rusher mai visti in NFL.
 
“La mia idea di un buon placcaggio è quando la vittima si risveglia lungo i bordi del campo e sente rintronare nella sua testa i fischi di un treno.” Jack Tatum

Owner: Brescia Dark Knights

Huddle Magazine

Offline Marino

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 11.353
  • Calcio: INTER
  • MLB: CHICAGO CUBS
  • NBA: MIAMI HEAT
  • NCAA F: FLORIDA GATORS
  • NFL: MIAMI DOLPHINS
  • NHL: VANCOUVER CANUCKS
Re:Denver Broncos
« Risposta #2328 il: Dicembre 17, 2018, 10:33:12 pm »
Le ultime 24 ore a Denver sono state pazzesche.

Come sospettavo c'è una sola persona che ha più potere di Elway, Joe Ellis. CEO e Presidente dei Broncos.
Un anno fa Elway voleva riprendersi Shanny Sr, e ricostruire da lui, bloccato da Ellis per i cattivi rapporti con i Bowlen, e si è decisi di continuare con VJ.

Onestamente avrei considerato la mossa, una mossa del c---o, di minestra riscaldata, e le minestre riscaldate non funzionano quasi mai in NFL.
Probabilmente però ora avremmo Shanny Sr, HC, Kubs OC e Cousins come QB, una situazione migliore dell'attuale ipoteticamente, ma non lo sapremo mai.

Ma al di la di questo, la cosa preoccupante è che Elway ed Ellis, che ha l'ultima parola su tutto (sulla carta ne ha diritto in quanto superiore a Elway) non siano sulla stessa pagina.

-Elway voleva Shanny Jr, Ellis voleva VJ, è arrivato VJ.
-Elway voleva cacciare CJ e prendere Shanny Sr, Ellis lo ha impedito.

Questa offseason è cruciale, perchè Ellis ha il c**o caldo per le vicende dei figli contro il trust del padre, e tra le motivazione della mozione contro il trust ci sarebbe anche una gestione di Ellis non idonea a quella prefissata.

Il prossimo HC e staff fondamentale, perchè la squadra non è scarsa, altrimenti nel 2020 c'è il rischio che ci sia una vera rivoluzione a Denver.

Veniamo ad oggi, a mente fredda.
VJ merita il licenziamento. Non tanto per come la squadra scende in campo, non gioca male tutto sommato, il materiale è quello che è tra infortuni e lacune. Merita il licenziamento per la gestione delle partite, orripilanti, vedesi quel 4° down Sabato e gli approcci alle partite.

Musgrave, analizzando le film room, onestamente c'è poco da recriminare a Musgrave, fa quello che può con il poco che ha, ed ogni volta che prova ad aprire il playbook, va sempre male, vi consiglio di guardare le filmroom di bsn denver.

Woods idem, dopo una prima parte di stagione pessima, difensivamente si è migliorati, e non poco, però la gestione contro i TE è ancora oscena e servirebbe qualcosa in più in coverage.

Per chiudere, mesi fa dissi che volevo una mente offensiva, però in realtà vorrei qualcos'altro, serve altro a questa squadra, serve un leader ed un collante che faccia crescere questo team e le parole di Bucky Brooks sono perfette

Ed in tutto questo si è oscurato il fatto che Von Miller è diventato il Broncos più produttivo della storia per sack ed un giorno lo ricorderemo come uno più grandi pass rusher mai visti in NFL.


Sono concorde quasi in tutto. Sulle parole di Brooks l'HC che mi pare assomigli di più alla descrizione mi pare sia sbarcato a L.A lato Chargers. Con umiltà sta svolgendo il suo ruolo di HC, al fianco di due grandi coordinatori, Ken Whisenhunt e Gus Bradley, che dopo aver fallito come HC sono tornati al loro ruolo più congeniale. Dopo tante chiacchiere Joseph non ha mai veramente inciso sulla difesa (se non in senso peggiorativo) e ha tenuto legate le redini di Musgrave, che di suo non è comunque mai stato uno dei più coraggiosi OC della lega. Come nuovo HC, fossi in Elway o Ellis (decidano loro chi comanda) opterei per una soluzione giovane magari proveniente dal college. Di coordinatori soprattutto offensivi in grado di raddrizzare le sorti dei Broncos non ne vedo. Toub, l'attuale Coordinatore degli ST dei Chiefs potrebbe essere una scelta intrigante ma starei attento anche a cosa accade a Baltimore.

Online DommiToad

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.199
  • NBA: Denver Nuggets
  • NCAA F: Duke Blue Devils
  • NFL: Denver Broncos
Re:Denver Broncos
« Risposta #2329 il: Dicembre 17, 2018, 10:59:27 pm »
Dopo tante chiacchiere Joseph non ha mai veramente inciso sulla difesa (se non in senso peggiorativo) e ha tenuto legate le redini di Musgrave, che di suo non è comunque mai stato uno dei più coraggiosi OC della lega.
Queste sono due cose non vere però.

L'anno scorso Denver si è confermata come una delle migliori 5 Difese della lega.
Quest'anno con un roster inferiore, se togliamo le due pazzie di Jets e Gurley, la Difesa ha risposto bene ed ha migliorati i tasti dolenti difensivi della stagione scorsa. Per il DVOA è la terza migliore D della lega ad un paio di week fa. E statisticamente è tra le migliori 10 in molte categorie. I problemi sono altri.

Musgrave. Anche qua non è vero. Keenum è il terzo giocatore per Big Plays, a memoria l'ultima volta che ho visto la stat e Denver figura nella top8 per big plays complessivi. Vuol dire che la squadra è aggressiva, a Musgrave piace attaccare il campo, ma non può farlo con continuità per gli infortuni in OL e perchè manca un go to guy sul gioco aereo, al momento questa squadra non può aprire il playbook, è costretta a giocare così per necessità

Concentrarsi su questo è come indicare la luna e guardare il dito. I problemi sono altri di questa squadra. Non sono gli X&0.

“La mia idea di un buon placcaggio è quando la vittima si risveglia lungo i bordi del campo e sente rintronare nella sua testa i fischi di un treno.” Jack Tatum

Owner: Brescia Dark Knights

Huddle Magazine

Offline Marino

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 11.353
  • Calcio: INTER
  • MLB: CHICAGO CUBS
  • NBA: MIAMI HEAT
  • NCAA F: FLORIDA GATORS
  • NFL: MIAMI DOLPHINS
  • NHL: VANCOUVER CANUCKS
Re:Denver Broncos
« Risposta #2330 il: Dicembre 18, 2018, 03:09:06 pm »
Queste sono due cose non vere però.

L'anno scorso Denver si è confermata come una delle migliori 5 Difese della lega.
Quest'anno con un roster inferiore, se togliamo le due pazzie di Jets e Gurley, la Difesa ha risposto bene ed ha migliorati i tasti dolenti difensivi della stagione scorsa. Per il DVOA è la terza migliore D della lega ad un paio di week fa. E statisticamente è tra le migliori 10 in molte categorie. I problemi sono altri.

Musgrave. Anche qua non è vero. Keenum è il terzo giocatore per Big Plays, a memoria l'ultima volta che ho visto la stat e Denver figura nella top8 per big plays complessivi. Vuol dire che la squadra è aggressiva, a Musgrave piace attaccare il campo, ma non può farlo con continuità per gli infortuni in OL e perchè manca un go to guy sul gioco aereo, al momento questa squadra non può aprire il playbook, è costretta a giocare così per necessità

Concentrarsi su questo è come indicare la luna e guardare il dito. I problemi sono altri di questa squadra. Non sono gli X&0.

Io mi limito a far notare come sia calata dal 4°posto in total defense 2017 al 25°attuale, con classifiche sui passaggi (25°) e corse (20°) per lo più deludenti. Sono concorde che le scuse sono tante ma la realtà è un 6-8 che poteva essere un 8-6. Sull'attacco forse ho dei pregiudizi nei cfr di Musgrave che non mi ha mai entusiasmato né a Minnesota né ad Oakland. Sul roster Thomas era "cotto" a Denver, peccato perdere Sanders nel momento clou della stagione. Si sente la mancanza di un TE di peso.

Offline fenomenoBrees

  • Senior
  • **
  • Post: 833
  • Calcio: Juventus
  • NBA: LA Lakers
  • NFL: Patriots e Saints
Re:Denver Broncos
« Risposta #2331 il: Dicembre 19, 2018, 10:52:43 am »
Raga, diciamocelo, sono una banda di brocchi e lo sono da inizio stagione al di la delle sparate del front office. Hanno un ottima rookie class da cui ripartire per il futuro con keenum traghettatore per almeno un altro anno. Il Coaching staff non ha mai esaltato nessuno e sarà giustamente azzerato in estate (o quasi) con l'idea di incaricare una mente creativa in attacco.

Quello che mi chiedo è... Che senso avrà il 29enne Von Miller e il suo contrattone in questa squadra in cui mancano 5-6 pezzi di livello per poter pensare ai PO? Nessuno!

Se la dirigenza si comportasse in modo serio, prenderebbe atto dello stato attuale del roster e della necessità di svecchiarlo... sacrificando l'unico asset monetizzabile (1a e 3a credo possa essere il prezzo giusto).  :okoks:


2019 - NFI Super Bowl XIII Champions

2019, 2020 - AFC Conference Champions

2019, 2020 - AFC East Division Champions

2019 - NFI 'Da Cup' Champions

Offline brandonmarshall88

  • Veteran
  • ***
  • Post: 4.618
Re:Denver Broncos
« Risposta #2332 il: Dicembre 19, 2018, 07:32:49 pm »
per svecchiare esattamente che intendi? visto che è il terzo roster più giovane della lega

Online DommiToad

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.199
  • NBA: Denver Nuggets
  • NCAA F: Duke Blue Devils
  • NFL: Denver Broncos
Re:Denver Broncos
« Risposta #2333 il: Dicembre 19, 2018, 08:01:14 pm »
Come se trovare un Von MIller sia facile tra l'altro. Anzi, spoiler alert, è impossibile. Vorrebbe dire trovare il primo giocatore della storia per sack a partita, Vonster è il secondo attualmente. Perchè se lo cedi sei sicuro di trovare uno uguale o migliore di Von.

E poi un 1° ed un 3°? NOn scherziamo, sarebbe regalarlo, anche perchè ha uno dei contratti più malleabili della lega tra i top. Poi mi pare che i Raiders con Mack stiano facendo bene, ma a quanto pare hanno un Front Office serio.
“La mia idea di un buon placcaggio è quando la vittima si risveglia lungo i bordi del campo e sente rintronare nella sua testa i fischi di un treno.” Jack Tatum

Owner: Brescia Dark Knights

Huddle Magazine

Offline fenomenoBrees

  • Senior
  • **
  • Post: 833
  • Calcio: Juventus
  • NBA: LA Lakers
  • NFL: Patriots e Saints
Re:Denver Broncos
« Risposta #2334 il: Dicembre 19, 2018, 08:34:11 pm »
Come se trovare un Von MIller sia facile tra l'altro. Anzi, spoiler alert, è impossibile. Vorrebbe dire trovare il primo giocatore della storia per sack a partita, Vonster è il secondo attualmente. Perchè se lo cedi sei sicuro di trovare uno uguale o migliore di Von.

E poi un 1° ed un 3°? NOn scherziamo, sarebbe regalarlo, anche perchè ha uno dei contratti più malleabili della lega tra i top. Poi mi pare che i Raiders con Mack stiano facendo bene, ma a quanto pare hanno un Front Office serio.

Mack è andato a 2 prime (nonostante il giocatore fenomenale, in parecchi ancora pensano sia un prezzo spropositato per un rusher da rinnovare col top contract), è 2 anni più giovane (89-91) e i Bears hanno il QB con rookie deal per altri 2 anni.

Denver non ha nulla di tutto ciò, un gruppo giovane a cui aggiungere urgentemente talento tra DB e WR (non proprio ruoli secondari, soprattutto oggi) ma in compenso ha un rusher (strepitoso, strepitoso, strepitoso) che costa quanto un QB. Non ha un QB per vincere, non lo troverà in FA prima di 2 anni (a meno che non consideriate Manning, Carr? o Flacco delle risposte) quando Von avrà 31-32 anni.

Se gestissi io i broncos lo cederei per 2 scelte, pescherei un QB da 1° round da far crescere dietro a Keenum, un rusher solido da affiancare a chubb e un DB (Harris ha 29 anni) e in FA i soldi li butterei su un WR (è uno dei ruoli a più alto rischio bust al draft).

L'anno prossimo ti fai la solita stagione mediocre da 6-7 vittorie (che con la banda attuale ti faresti uguale), fai crescere i giovani, provi un giovane QB e poi riparti in quella dopo con un gruppo maturo in una AFC in cui saranno venuti meno parecchi protagonisti attuali (Brady-Big Ben-Rivers in primis) con un botto di cap per riempire le needs mancanti.

Oggi stiamo tutti a prendere per il culo Gruden, riparliamone tra 2 anni e vediamo. Se gli riuscisse di far fuori pure quel morto di Carr e il suo contrattone...


2019 - NFI Super Bowl XIII Champions

2019, 2020 - AFC Conference Champions

2019, 2020 - AFC East Division Champions

2019 - NFI 'Da Cup' Champions

Offline brandonmarshall88

  • Veteran
  • ***
  • Post: 4.618
Re:Denver Broncos
« Risposta #2335 il: Dicembre 20, 2018, 05:20:14 pm »
Non c'è un Qb degno di questo nome per il prossimo draft quindi per un altro anno ci sarà Keenum in quel ruolo a meno che vogliano virare su Flacco o altri veterani...il draft primo e secondo giro OL e Cb senza se e senza ma poi si fa quel che vuole...con un allenatore come si deve sta squadra faceva 9-10 vittorie con tutti i limiti che ha e la giovane età,

Il Front seven è bello e fatto manca un Top cb che prenda il posto di Talib..le due S hanno talento e vista la gioventù normale scazzino a volte...in attacco se continua a crescere la Ol aggiungendo un altro pezzo importante...Sutton ha tutto per diventare un Top della lega ed Hamilton si prenderà il posto di Sanders nello slot quando ahimè quest'ultimo ci lascerà..manca un Wr 2 ma li aggiungerei un veterano affidabile...i Te purtroppo non stanno in piedi perchè Heurman avrebbe tutto per fare bene ma puntualmente si spacca quindi credo qualcosa verrà aggiunto anche qui

Offline fenomenoBrees

  • Senior
  • **
  • Post: 833
  • Calcio: Juventus
  • NBA: LA Lakers
  • NFL: Patriots e Saints
Re:Denver Broncos
« Risposta #2336 il: Dicembre 20, 2018, 06:18:24 pm »
Non c'è un Qb degno di questo nome per il prossimo draft quindi per un altro anno ci sarà Keenum in quel ruolo a meno che vogliano virare su Flacco o altri veterani...il draft primo e secondo giro OL e Cb senza se e senza ma poi si fa quel che vuole...con un allenatore come si deve sta squadra faceva 9-10 vittorie con tutti i limiti che ha e la giovane età,

Il Front seven è bello e fatto manca un Top cb che prenda il posto di Talib..le due S hanno talento e vista la gioventù normale scazzino a volte...in attacco se continua a crescere la Ol aggiungendo un altro pezzo importante...Sutton ha tutto per diventare un Top della lega ed Hamilton si prenderà il posto di Sanders nello slot quando ahimè quest'ultimo ci lascerà..manca un Wr 2 ma li aggiungerei un veterano affidabile...i Te purtroppo non stanno in piedi perchè Heurman avrebbe tutto per fare bene ma puntualmente si spacca quindi credo qualcosa verrà aggiunto anche qui

Anche 2 anni fa si gridava alla carenza di QB da 1° round. I Bears (dalla 3 alla 2) e i Chiefs (che avevano un affidabile Smith e una squadra da PO) furono ridicolizzati in ogni dove per i loro trade-up. Poi arrivarono Trubisky e Mahomes (più Watson a Houston).

Proprio perché non se ne prevedono di QB "Born-Ready", sarebbe fondamentale tenerne un anno qualcuno dietro keenum per farlo maturare. Ripeto, questo gruppo con Miller e il suo contrattone ti porta al massimo a una Wild-Card, contenti voi...  :hands:


2019 - NFI Super Bowl XIII Champions

2019, 2020 - AFC Conference Champions

2019, 2020 - AFC East Division Champions

2019 - NFI 'Da Cup' Champions

Offline Marino

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 11.353
  • Calcio: INTER
  • MLB: CHICAGO CUBS
  • NBA: MIAMI HEAT
  • NCAA F: FLORIDA GATORS
  • NFL: MIAMI DOLPHINS
  • NHL: VANCOUVER CANUCKS
Re:Denver Broncos
« Risposta #2337 il: Dicembre 20, 2018, 06:43:25 pm »
Secondo me nel prossimo draft è meglio che non ci si illuda. Meglio per le squadre in difficoltà ricostruire con calma partendo magari da un buon HC. Joseph non è stato, non è e non sarà mai la risposta. Volendo essere pignoli il vero dilemma per la prossima stagione è che le cosiddette menti offensive, anche quelle, non crescono sugli alberi. Ridley (Oklahoma) però come Fitzgerald (quello di Northwestern) potrebbero essere scelte intriganti. Sui coordinatori offensivi i nomi che vanno per la maggiore potrebbero essere quelli di Bienemy (OC Chiefs) o Carmichael (OC Saints). Un nome che ricorre spesso è quello di Dan Campbell, TE Coach dei Saints. A Miami fece l'interim HC, nel 2015, dopo il licenziamento di Philbin e non si comportò male.

Offline brandonmarshall88

  • Veteran
  • ***
  • Post: 4.618
Re:Denver Broncos
« Risposta #2338 il: Dicembre 21, 2018, 03:18:14 pm »
Anche 2 anni fa si gridava alla carenza di QB da 1° round. I Bears (dalla 3 alla 2) e i Chiefs (che avevano un affidabile Smith e una squadra da PO) furono ridicolizzati in ogni dove per i loro trade-up. Poi arrivarono Trubisky e Mahomes (più Watson a Houston).

Proprio perché non se ne prevedono di QB "Born-Ready", sarebbe fondamentale tenerne un anno qualcuno dietro keenum per farlo maturare. Ripeto, questo gruppo con Miller e il suo contrattone ti porta al massimo a una Wild-Card, contenti voi...  :hands:

Che il draft non sia una scienza esatta è risaputo ma questo non vuol dire evitare di progettare in base ai prospetti che escono, quindi una squadra come i Broncos nella prossima stagione non può permettersi di usare uno dei primi due giri su un Qb..e comunque Watson e Mahomes sono usciti dal college con molto più Hype della prossima classe e l'incognita di Trubiski era dovuta al suo unico anno da starter...

Però rimanendo al discorso di Miller continuo a non capire dove sarebbe la necessità di tradarlo, i contrattoni si eliminano quando hai problemi di cap o devi rifirmare qualcuno d'importante, non mi sembra il nostro caso quindi non comprendo dove sarebbe il nostro vantaggio in questo momento nel liberarsi di uno dei difensori più forti della storia

Offline fenomenoBrees

  • Senior
  • **
  • Post: 833
  • Calcio: Juventus
  • NBA: LA Lakers
  • NFL: Patriots e Saints
Re:Denver Broncos
« Risposta #2339 il: Dicembre 21, 2018, 06:50:33 pm »
Che il draft non sia una scienza esatta è risaputo ma questo non vuol dire evitare di progettare in base ai prospetti che escono, quindi una squadra come i Broncos nella prossima stagione non può permettersi di usare uno dei primi due giri su un Qb..e comunque Watson e Mahomes sono usciti dal college con molto più Hype della prossima classe e l'incognita di Trubiski era dovuta al suo unico anno da starter...

Però rimanendo al discorso di Miller continuo a non capire dove sarebbe la necessità di tradarlo, i contrattoni si eliminano quando hai problemi di cap o devi rifirmare qualcuno d'importante, non mi sembra il nostro caso quindi non comprendo dove sarebbe il nostro vantaggio in questo momento nel liberarsi di uno dei difensori più forti della storia

La "necessità" (che non è tale, mi rendo conto) sta nel fatto che in NFL devi evitare di essere nel mezzo, tra le prime escluse ai PO. O scegli di essere contender o di andare sui giovani.
L'anno prossimo, con chiunque in panchina e senza un QB da titolo, ai PO non ci puoi andare (o al massimo puoi passare a salutare in un wild-card game in trasferta).

Quindi tanto vale pescare un QB da far maturare dietro un solido starter come keenum, aggiungere dei giovani in posizioni in cui sei scoperto (e un paio di scelte alte che recupereresti da Von verrebbero utili) per presentarti al top tra 2 anni quando (probabilmente) si sarà aperta una voragine al vertice dell'AFC (Rivers, Brady e Big Ben presumibilmente finiti, Mahomes e Watson con i super-rinnovi).

In questo modo, se hai lavorato bene col QB scelto e approfittando del suo rookie deal, del cap risparmiato con la cessione di Von Miller, degli ultimi anni di Rookie deal di questa ottima class 2018, avresti cap a iosa per tappare i buchi a roster con gente di esperienza (magari con biennali tutti garantiti) e aprirti una finestra di almeno 2 anni per il SB! Alla fine, tutte e 32 le squadre DEVONO competere per vincere il SB entro un arco di 4-5 anni (occhio ai browns, che dopo 3 W in 3 anni l'anno prossimo iniziano ad avere una chance).

Quando la finestra di Denver si aprirà, Von andrà per i 32 e a quel punto vorresti avere i suoi 20 mln ben investiti su 2-3 ottimi role player e aver fatto crescere un paio di rookie pescati con le scelte ottenute per lui.  :nonnino:

Niente ti da la garanzia di vincere in NFL, tra infortuni, squalifiche, bust al draft, di progetti fallimentari è pieno ogni anno (tipo Jax). Quel che è certo, è che così puoi al massimo vivacchiare tra le 6 e le 9 W, non vincere. Per quello serve un QB (meglio se con rookie deal) e se non ce l'hai lo devi andare a prendere. PROPRIO PERCHE' hai un'ottima rookie class da cui partire devi pescare un QB per chiudere il cerchio.


2019 - NFI Super Bowl XIII Champions

2019, 2020 - AFC Conference Champions

2019, 2020 - AFC East Division Champions

2019 - NFI 'Da Cup' Champions