Autore Topic: ::: CICLISMO OFFICIAL TOPIC :::  (Letto 55412 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline brax62

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.609
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #15 il: Maggio 08, 2007, 12:02:39 am »
Credevi anche a Moggi, all'onestà della Juventus, alla pulizia della Figc, al "i torti arbitrali si compensano", ad Armstrong....  ;D Sei un tenerone  :'(

Frozen era una battuta. Dicevo che come i Papi anche gli eroi dello sport vengono sostituiti all'istante perché è una necessità del sistema. Ammetto che il "purtroppo" non c'entrava nulla, m'è scappato  ;D

questione di prove

Plaxico

  • Visitatore
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #16 il: Maggio 08, 2007, 11:38:01 am »
questione di prove

Eh no, troppo facile metterla così. E' questione di aprire gli occhi e di capire quello che succede, la giustizia delle "prove" e dei verdetti non corrisponde quasi mai alla realtà. Basta guardarsi intorno.

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 15.835
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #17 il: Maggio 08, 2007, 12:43:48 pm »
dispiace un po' anche a me, ma ormai non credo a nessun ciclista. NESSUNO.

l'anno che hanno beccato pantani con l'ematocrito sopra 50 ce n'erano altri che stavano a 49,8 e non vennero esclusi, anche se gli esseri umani non dovrebbe avere quei valori lì.
non so cosa succederà a basso e mi interessa il giusto, so che è uno sport che mi fa schifo.
so che nella mia città una squadra dopava sistematicamente gli atleti anche nelle giovanili, so che atleti delle giovanili si facevano da tramite per portare i dopanti da napoli a qua.
so che l'atleta di punta della mia città è un biker che ha fatto le olimpiadi ad atene dopo essere stato beccato. so che ci parlo spesso, mi sta pure simpatico e so che non è più figlio di puttana di altri. si adegua, altrimenti scompare

Offline brax62

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.609
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #18 il: Maggio 08, 2007, 12:56:10 pm »
Eh no, troppo facile metterla così. E' questione di aprire gli occhi e di capire quello che succede, la giustizia delle "prove" e dei verdetti non corrisponde quasi mai alla realtà. Basta guardarsi intorno.

io non ho tempo di mettermi a leggere la relazione Puerto.
e da quello che dicevano i giornali basso era indagato perchè c'era il nome del suo cane. mi sembra un pò leggerina. evidentemente c'era qualcos altro. ma non è colpa mia se i giornali dicevano solo quello.
e ne avevamo già discusso nel sito di bebo. se solo lo stronzo non l'avesse cancellato.

a me piace credere che qualcuno è innocente finche non è provata la colpevolezza.
in che senso "guardarsi intorno?"

Plaxico

  • Visitatore
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #19 il: Maggio 08, 2007, 01:32:27 pm »
io non ho tempo di mettermi a leggere la relazione Puerto.
e da quello che dicevano i giornali basso era indagato perchè c'era il nome del suo cane. mi sembra un pò leggerina. evidentemente c'era qualcos altro. ma non è colpa mia se i giornali dicevano solo quello.
e ne avevamo già discusso nel sito di bebo. se solo lo stronzo non l'avesse cancellato.

a me piace credere che qualcuno è innocente finche non è provata la colpevolezza.
in che senso "guardarsi intorno?"

Se non hai tempo di informarti allora sarebbe opportuno che tu evitassi anche di esprimere pareri. Sia prima che dopo l'ammissione di colpevolezza, tra l'altro comica (vedi la conferenza stampa di questa mattina). Perché se prima di ieri tu sapevi che l'unico appiglio era "Birillo" allora avevi capito davvero poco.

Guardarsi intorno nel senso di vedere ciò che accade anche al di fuori dello sport. Certi meccanismi sono identici ovunque ed in qualsiasi campo. Per fare un esempio sportivo: la Juventus di fatto è uscita dal processo doping semipulita, evitando altro fango, mentre invece il processo stesso dice che la Juventus dal punto di vista farmacologico era marcia. Eppure non ci sono verdetti di colpevolezza, non ci sono condanne penali ecc ecc. Dal tuo punto di vista, che guardi solamente il verdetto del giudice, la Juventus era pulita. Altro esempio sportivo: Carraro in primo grado a Calciopoli ebbe una condanna gravissima, poi l'iter della giustizia sportiva lo ha portato ad un buffetto. Sia il primo grado che l'ultimo non avevano comunque rilevato le malefatte più gravi del Carraro presidente federale: quindi dal tuo punto di vista, non essendoci stati giudizi di corti sportive o tribunali, Carraro fino a prova contraria è una persona onesta che ha gestito la figc in maniera corretta bla bla....

Huey

  • Visitatore
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #20 il: Maggio 08, 2007, 02:02:11 pm »
Eh sì, grosso coraggio. L'avvocato ha già detto che Basso ha ammesso responsabilità individuali e che non sa nulla di altri corridori.

Tanto di cappello un càzzo.

infatti la mia frase iniziava con un SE sottinteso

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 15.835
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #21 il: Maggio 08, 2007, 02:29:26 pm »
è tornato plaxico e ci mette tutti in riga.  :love:

Offline OneHandTeo

  • Emiro di Adrihad
  • MVP
  • *****
  • Post: 8.891
  • Better LUCK next year...
    • Diventa fan dell'Emiro
  • Calcio: Internazionale F.C.
  • MLB: Chicago Cubs
  • NBA: Chicago Bulls
  • NFL: Indianapolis Colts
  • NHL: Odio l'Hockey.
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #22 il: Maggio 08, 2007, 03:10:27 pm »
non so..non capisco cm la gente sia ancora appassionata al ciclismo..ditemi un corridore vincitore del tour degli ultimi anni non coinvolto (sospettato o indagato) in giri di doping..cioè questi fanno 300km al giorno per un mese, qualche dubbio ti verrà no?
  :teosad:    

"Credo che un'Inter come quella di Corso, Mazzola e Suarez non ci sarà mai più. Ma non è detto che non ce ne saranno altre belle in maniera diversa."
__

Huey

  • Visitatore
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #23 il: Maggio 08, 2007, 04:55:37 pm »
non so..non capisco cm la gente sia ancora appassionata al ciclismo..ditemi un corridore vincitore del tour degli ultimi anni non coinvolto (sospettato o indagato) in giri di doping..cioè questi fanno 300km al giorno per un mese, qualche dubbio ti verrà no?

infatti io non ho più seguito il ciclismo dopo la positività di Pantani.

cmq la grande passione per questo sport penso nasca dal grandissimo numero di appassionati e praticanti amatori che ci sono in Italia.
basta che vai sui colli un sabato o una domenica e non vedi altro che bici .

juan13

  • Visitatore
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #24 il: Maggio 08, 2007, 06:23:08 pm »
infatti io non ho più seguito il ciclismo dopo la positività di Pantani.


NON SEI L'UNICO!
secondo me tutti gli sport così legati alla prestazione fisica saranno sempre più infangati dal doping.
anche perchè se l'antidoping, che è in un certo senso burocrazia, fa un passo avanti, il doping, che è bussiness, ne fa 10....
sarà sempre peggio, e nel ciclismo sono tutti dentro. :'(

la cosa mi dispiace, perchè hanno fatto diventare uno sport di eroi, in uno sport di furbi....almeno agli occhi della gente.

Offline OneHandTeo

  • Emiro di Adrihad
  • MVP
  • *****
  • Post: 8.891
  • Better LUCK next year...
    • Diventa fan dell'Emiro
  • Calcio: Internazionale F.C.
  • MLB: Chicago Cubs
  • NBA: Chicago Bulls
  • NFL: Indianapolis Colts
  • NHL: Odio l'Hockey.
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #25 il: Maggio 08, 2007, 07:33:21 pm »
NON SEI L'UNICO!
secondo me tutti gli sport così legati alla prestazione fisica saranno sempre più infangati dal doping.
anche perchè se l'antidoping, che è in un certo senso burocrazia, fa un passo avanti, il doping, che è bussiness, ne fa 10....
sarà sempre peggio, e nel ciclismo sono tutti dentro. :'(

la cosa mi dispiace, perchè hanno fatto diventare uno sport di eroi, in uno sport di furbi....almeno agli occhi della gente.

basso ha ammesso il tentativo di doping ma non l'atto..mah..tiriamo il sasso e nascondiamo la mano..cmq ho sentito di altri nomi in arrivo..ma tanto non servirà a niente, il business è troppo grande..a sto punto che legalizzino il doping..
  :teosad:    

"Credo che un'Inter come quella di Corso, Mazzola e Suarez non ci sarà mai più. Ma non è detto che non ce ne saranno altre belle in maniera diversa."
__

Offline mccaffrey

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.835
  • Calcio: Sampdoria
  • MLB: Cincinnati Reds
  • NBA: Utah Jazz
  • NFL: Denver Broncos
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #26 il: Maggio 08, 2007, 09:12:17 pm »
non so..non capisco cm la gente sia ancora appassionata al ciclismo..ditemi un corridore vincitore del tour degli ultimi anni non coinvolto (sospettato o indagato) in giri di doping..cioè questi fanno 300km al giorno per un mese, qualche dubbio ti verrà no?

io resto un gran tifoso del ciclismo,è uno sport che ti regale emozioni infinite,soprattutto quando li vedi soffrire in salita.
Kyle Orton Fans Club tessera #2

Offline brax62

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.609
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #27 il: Maggio 08, 2007, 10:43:36 pm »
Se non hai tempo di informarti allora sarebbe opportuno che tu evitassi anche di esprimere pareri. Sia prima che dopo l'ammissione di colpevolezza, tra l'altro comica (vedi la conferenza stampa di questa mattina). Perché se prima di ieri tu sapevi che l'unico appiglio era "Birillo" allora avevi capito davvero poco.

Guardarsi intorno nel senso di vedere ciò che accade anche al di fuori dello sport. Certi meccanismi sono identici ovunque ed in qualsiasi campo. Per fare un esempio sportivo: la Juventus di fatto è uscita dal processo doping semipulita, evitando altro fango, mentre invece il processo stesso dice che la Juventus dal punto di vista farmacologico era marcia. Eppure non ci sono verdetti di colpevolezza, non ci sono condanne penali ecc ecc. Dal tuo punto di vista, che guardi solamente il verdetto del giudice, la Juventus era pulita. Altro esempio sportivo: Carraro in primo grado a Calciopoli ebbe una condanna gravissima, poi l'iter della giustizia sportiva lo ha portato ad un buffetto. Sia il primo grado che l'ultimo non avevano comunque rilevato le malefatte più gravi del Carraro presidente federale: quindi dal tuo punto di vista, non essendoci stati giudizi di corti sportive o tribunali, Carraro fino a prova contraria è una persona onesta che ha gestito la figc in maniera corretta bla bla....

tutti esprimono pareri in base alle informazioni che hanno. anche tu e quando ti si chiede la fonte ti indichi come tale; fino a prova contraria il tuo parere vale il mio.

affaire basso: io ho seguito per i primi mesi cosa succedeva. e tutti i giornali continuavano a parlare dell'amico di birillo. poi basso ha dato la disponibilità per il dna. non è colpa mia se le fonti di informazione sono "fuzzy". e non posso mettermi per certo a seguire giorno per giorno il caso che ho altro da fare. ma penso che il 99% delle persone di questo forum faccia lo stesso. tu hai letto il report dell'operacion puerto? secondo te può parlare solo chi l'ha fatto?

a sputtanare la carriera dei corridori o chicchessia ci va un attimo. io sono dell'opinione che prima di dare qualcuno in pasto ai leoni, bisognerebbe aspettare un attimo.

sulla giustizia sono daccordo. il problema è: perchè i processi finiscono così?. se si indica la colpevolezza che si agisca. ma la colpevolezza va provata



Plaxico

  • Visitatore
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #28 il: Maggio 09, 2007, 01:45:05 am »
infatti io non ho più seguito il ciclismo dopo la positività di Pantani.

cmq la grande passione per questo sport penso nasca dal grandissimo numero di appassionati e praticanti amatori che ci sono in Italia.
basta che vai sui colli un sabato o una domenica e non vedi altro che bici .

Pantani non è MAI risultato positivo.

Brax: Basso non ha dato alcuna disponibilità, almeno ufficialmente, Basso non era l'amico di Birillo (che invece sarebbe un corridore o corriere non identificato)....insomma quanta confusione..... :( I pareri andrebbero espressi se si ha un'informazione adeguata. Senza malizia Brax, ma la penso così. E la colpa di questa confusione è anche della stampa, che spesso mistifica per convenienza.

Per quanto riguarda il discorso sul ciclismo feccia dello sport non sono d'accordo. Il fatto che nel ciclismo escano dopati di nome è un dato di fatto, come è lampante il fatto che nel calcio non escono mai e poi mai dopati di grande nome, mentre quelli di nome minore godono di trattamenti contrari a qualsiasi norma internazionale (Borriello). Il ciclismo è solamente meno capace di autotutelarsi dall'antidoping, visto che all'interno è un movimento lacerato da scontri politici continui. E certe positività, come certi casi, iniziano a puzzare...

Huey

  • Visitatore
Re: Ivan Basso confessa
« Risposta #29 il: Maggio 09, 2007, 10:06:56 am »
Pantani non è MAI risultato positivo.

e allora perchè è stato squalificato dal giro d'Italia?