Autore Topic: Differenti conclusioni di un'azione  (Letto 5851 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline il maria

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.506
  • Ricky
Differenti conclusioni di un'azione
« il: Novembre 03, 2009, 11:36:50 am »
domenica i vikings non hanno potuto chiamare il challenge sul fumble di grant perchè l'arbitro ha concluso l'azione con un forward progress

mi si è aperto un mondo: ma quanti tipi di conclusione dell'azione può chiamare un arbitro ?

a me vengono in mente: forward progress, incompleto, TD

ma se un RB viene placcato dietro la linea di scrimmage è un forward progress ?

e, al di là del cronometro, c'è differenza se un giocatore esce dal campo o viene placcato in campo?

chi più ne ha più ne metta


non ho mai avuto una prima scelta assoluta, anche perchè non saprei che farmene

Offline il maria

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.506
  • Ricky
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #1 il: Novembre 05, 2009, 12:26:45 pm »
 :gazza: :bob:
non ho mai avuto una prima scelta assoluta, anche perchè non saprei che farmene

Offline torrisone

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 10.604
    • Effetto Terra
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #2 il: Novembre 05, 2009, 01:12:41 pm »
:gazza: :bob:

...piuttosto che dire minchiate si preferisce tacere  8:) ...se a casa trovo il .pdf col regolamento ci dò un'occhiata.

EDIT: era il Record e Fact Book del 2006 e ce l'ho nella chiavetta ma contiene solo una selezione del regolamento, niente sulla conclusione delle azioni  :mahchedevofà:
I once told a player we would sign him for a $500 bonus. His answer was, and I quote: “Well, I only have about $100 now, but I can get you the rest in about a week.” “No,” I answered, “We pay you.”

Offline ponchia

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.042
  • Il mio angolo di cielo è un triangolo di pelo
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #3 il: Novembre 05, 2009, 01:13:57 pm »
...piuttosto che dire minchiate si preferisce tacere  8:) ...se a casa trovo il .pdf col regolamento ci dò un'occhiata

Io purtroppo, essendo demente, non ho capito bene cosa vuoi dire... :mahchedevofà:
 

Offline torrisone

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 10.604
    • Effetto Terra
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #4 il: Novembre 05, 2009, 01:18:01 pm »
Io purtroppo, essendo demente, non ho capito bene cosa vuoi dire... :mahchedevofà:

...no, parlavo per me anche se ho messo il plurale. "si preferisce tacere".

Ad esempio "forward progress" quando l'ho sentito ho detto "ehhhhh?" poi ho capito che semplicemente era:

Citazione
Definition: The location to which a ball carrier's forward momentum carries him before he is tackled.

Examples: At the end of a play, the football is spotted at the point where the ball carriers forward progress is stopped, even if he is pushed backward by the defenders.

ma su quello che ha chiesto il maria proprio non ho info.
I once told a player we would sign him for a $500 bonus. His answer was, and I quote: “Well, I only have about $100 now, but I can get you the rest in about a week.” “No,” I answered, “We pay you.”

Offline ponchia

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.042
  • Il mio angolo di cielo è un triangolo di pelo
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #5 il: Novembre 05, 2009, 02:34:19 pm »
No Torri non dicevo a te.
Non capisco cosa vuol dire ilMaria quando dice:
domenica i vikings non hanno potuto chiamare il challenge sul fumble di grant perchè l'arbitro ha concluso l'azione con un forward progress
 

Offline Huey

  • Pro Bowler
  • ***
  • Post: 6.706
  • huh?
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #6 il: Novembre 05, 2009, 02:47:38 pm »
No Torri non dicevo a te.
Non capisco cosa vuol dire ilMaria quando dice:
domenica i vikings non hanno potuto chiamare il challenge sul fumble di grant perchè l'arbitro ha concluso l'azione con un forward progress

partiva da un presupposto "non poter chiamare il challenge in determinate situazioni" es. appunto il forward progress, per poi fare delle domande.
mi sembra abbastanza lineare.


Offline Huey

  • Pro Bowler
  • ***
  • Post: 6.706
  • huh?
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #7 il: Novembre 05, 2009, 02:51:06 pm »
premetto che non ho certezze in materie.


domenica i vikings non hanno potuto chiamare il challenge sul fumble di grant perchè l'arbitro ha concluso l'azione con un forward progress

mi si è aperto un mondo: ma quanti tipi di conclusione dell'azione può chiamare un arbitro ?

a me vengono in mente: forward progress, incompleto, TD

anche secondo me non ce ne sono altre
(torrisone style). effettivamente  una perdita di yard su corsa o su sack non so come si chiami, sicuramente non una di quelle tre.


Citazione
ma se un RB viene placcato dietro la linea di scrimmage è un forward progress ?

per quanto detto sopra, secondo me no. ma non so come si chiami.


Citazione
e, al di là del cronometro, c'è differenza se un giocatore esce dal campo o viene placcato in campo?

direi di no, si guarda sempre il massimo avanzamento del pallone o sul campo, o al momento di uscita dal campo.





Offline ponchia

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.042
  • Il mio angolo di cielo è un triangolo di pelo
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #8 il: Novembre 05, 2009, 02:54:46 pm »
partiva da un presupposto "non poter chiamare il challenge in determinate situazioni" es. appunto il forward progress, per poi fare delle domande.
mi sembra abbastanza lineare.



A me non sembra lineare.
Che il challenge non si possa chiamare per ogni tipo di azione lo sappiamo tutti.
Ma cosa si intende per forward progress?
 

Offline ponchia

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.042
  • Il mio angolo di cielo è un triangolo di pelo
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #9 il: Novembre 05, 2009, 03:04:04 pm »
Vediamo di capirci.
Per forward progress si dovrebbe intendere il punto di massimo avanzamento.
Se ilmaria intendeva questo, non vedo per quale motivo non si potrebbe chiamare un challenge per un fumble.
A meno che il fumble non sia avvenuto dopo il punto di massimo avanzamento (giocatore sospinto indietro che perde la palla) e che quindi valga (ma non so se sia così) la regola che si ritiene finita la azione nel punto di massimo avanzamento.
 

Offline il maria

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.506
  • Ricky
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #10 il: Novembre 05, 2009, 03:22:30 pm »
partiva da un presupposto "non poter chiamare il challenge in determinate situazioni" es. appunto il forward progress, per poi fare delle domande.
mi sembra abbastanza lineare.



ma tu sei abituato a guardare i phins, dove la linearità del pensiero di sparano viene linearmente recepita da henne e linearmente corsa da ginn per finire MOLTO linearmente nel C**O di ryan  :asdlol:

tu hai capito che sparano ha chiamato la trasformazione da 2 perchè voleva andare sopra di un td e 2 calci invece che di un td e un calcio

mentre la settimana prima ha chiamato TO perchè avevamo 10 uomini in campo sul tentativo di FG dei saints alla fine del primo tempo, dandogli così il tempo di pensare a come segnare .........il TD

quell'uomo li mi preoccupa  :buff:
non ho mai avuto una prima scelta assoluta, anche perchè non saprei che farmene

Offline Huey

  • Pro Bowler
  • ***
  • Post: 6.706
  • huh?
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #11 il: Novembre 05, 2009, 03:27:15 pm »
Vediamo di capirci.
Per forward progress si dovrebbe intendere il punto di massimo avanzamento.

esatto.
l'ha riportato torrisone   :teoidolo:
Citazione
Definition: The location to which a ball carrier's forward momentum carries him before he is tackled.

Examples: At the end of a play, the football is spotted at the point where the ball carriers forward progress is stopped, even if he is pushed backward by the defenders.

 :blabla2:

Citazione
Se ilmaria intendeva questo, non vedo per quale motivo non si potrebbe chiamare un challenge per un fumble.

 è la motivazione con cui gli arbitri hanno negato il challenge domenica scorsa tra minnesota e green bay.


Offline il maria

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.506
  • Ricky
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #12 il: Novembre 05, 2009, 03:27:57 pm »
Vediamo di capirci.
Per forward progress si dovrebbe intendere il punto di massimo avanzamento.
Se ilmaria intendeva questo, non vedo per quale motivo non si potrebbe chiamare un challenge per un fumble.
A meno che il fumble non sia avvenuto dopo il punto di massimo avanzamento (giocatore sospinto indietro che perde la palla) e che quindi valga (ma non so se sia così) la regola che si ritiene finita la azione nel punto di massimo avanzamento.

come dicevo mi si è aperto un mondo, sapevo che solo certe decisioni possono essere riviste con il challenge, ad esempio non si può contestare lo spot del pallone

ma non sapevo che addirittura la conclusione dell'azione determina la possibilità o meno di un challenge

questa situazione si è manifestata chiaramente domenica dove a fronte di un fumble clamoroso non chiamato dagli arbitri il tentativo di challenge dei vikings è stato abortito sul nascere dagli arbitri, modello vigile: '.....circolare, circolare....'

a fronte del mio sgomento qualcuno però miha fornito una disarmante risposta, riporto il carteggio

WOW
1° ladrata per i Packers
 :stillers: :stillers: :stillers:

E' culo, non una ladrata


forward progress is not reviewable.....
 :si: :si:

io non ho capito cosa è successo
perchè non era rivedibile ?

quando un arbitro fischia il forward progress il gioco è dichiarato morto... siccome in un replay nn si può rivedere quando l'arbitro ha fischiato per ovvi motivi.... nn è un gioco "rivedibile" tutto qui.... no challenge..  :mahchedevofà:

a questo punto mi sorge il dubbio che SPUD_2011 sia Collina in incognito, altrimenti il dubbio è che nessuno di voi abbia mai calcato un campo da gioco, o perlomeno lo abbia fatto con piena capacità di intendere e volere    :ahahah:

per cui SPUD se ci sei batti un colpo  :papa:
non ho mai avuto una prima scelta assoluta, anche perchè non saprei che farmene

Offline il maria

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.506
  • Ricky
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #13 il: Novembre 05, 2009, 03:32:21 pm »
esatto.
l'ha riportato torrisone   :teoidolo:
 :blabla2:

 è la motivazione con cui gli arbitri hanno negato il challenge domenica scorsa tra minnesota e green bay.



ti posso assumere come traduttore ?   :drinks:
non ho mai avuto una prima scelta assoluta, anche perchè non saprei che farmene

Offline Huey

  • Pro Bowler
  • ***
  • Post: 6.706
  • huh?
Re: Differenti conclusioni di un'azione
« Risposta #14 il: Novembre 05, 2009, 03:33:52 pm »
a questo punto mi sorge il dubbio che SPUD_2011 sia Collina in incognito, altrimenti il dubbio è che nessuno di voi abbia mai calcato un campo da gioco, o perlomeno lo abbia fatto con piena capacità di intendere e volere    :ahahah:

per cui SPUD se ci sei batti un colpo  :papa:

io non ho mai calcato un campo di gioco ma quella del forward che preclude il challenge la sapevo anch'io.
se gli arbitri dichiarano "morta" l'azione non tu puoi chiamare il challenge.
come non lo puoi fare per esempio se chiamano un incompleto (sperando di non sbagliarmi e fare figura di merda  :ahahah:)
su questo direi che si siano dubbi.
alla fine è una cagata perchè precludi di rivedere in alcuni azioni se vi sono errori degli arbitri.


la ladrata semmai può essere sul fatto che gli arbitri - nella partita MIN-GB - abbiano fischiato prima ancora che l'azione finisse veramente.


mi resta il dubbio del nome esatto con cui termina un'azione dietro la linea di scrimmage.