Autore Topic: terminologia  (Letto 2462 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline tukos

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.264
Re: terminologia
« Risposta #15 il: Gennaio 02, 2010, 10:30:08 am »
i junior college, sono college minori (nn credo facciano parte della ncaa) dove i giocatori vanno perchè le loro votazioni scolastiche non sono abbastanza alte per i major.
hanno corsi molto di base, + vicino alla HS per migliorare le conoscenze di base.
una volta che le loro medie salgono possono ricevere borse di studio o iscriversi ai corsi delle Università + importanbti

scusa ,ma non ho capito..a me risultava che i giocatori dell'univ. fanno " finta " di andare a scuola,che vanno avanti solo per meriti sportivi e tranne rari casi frequentano corsi tipo"sociologia " o " storia della cultura afro americana "o  amenità simili.
se addirittura ci son college x  "le conoscenze base" ...equivalgono ai  nostri istituti professionale???... :stun:


 

Offline spud_2011

  • Pro Bowler
  • ***
  • Post: 6.580
Re: terminologia
« Risposta #16 il: Gennaio 02, 2010, 11:40:16 am »
scusa ,ma non ho capito..a me risultava che i giocatori dell'univ. fanno " finta " di andare a scuola,che vanno avanti solo per meriti sportivi e tranne rari casi frequentano corsi tipo"sociologia " o " storia della cultura afro americana "o  amenità simili.
se addirittura ci son college x  "le conoscenze base" ...equivalgono ai  nostri istituti professionale???... :stun:


 

vabbè tukos dai... una cosa è "potersi iscrivere" un altra è frequentare seriamente quei corsi...

è consuetudine che i giocatori a roster hanno una perenne "giustificazione" (più o meno alla luce del sole a seconda di quanto sia "enfatizzato" il football program nella data università...) del loro operato dietro i banchi di scuola per i loro più alti impegni sportivi...  :ahahah:

(have faith in romo...)  :mapor: :pliiiis:

Offline tukos

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.264
Re: terminologia
« Risposta #17 il: Gennaio 02, 2010, 10:27:22 pm »
 :stun: in pratica confermi la mia tesi...

Offline spud_2011

  • Pro Bowler
  • ***
  • Post: 6.580
Re: terminologia
« Risposta #18 il: Gennaio 02, 2010, 11:37:17 pm »
:stun: in pratica confermi la mia tesi...

 :stanc: :si:
(have faith in romo...)  :mapor: :pliiiis:

Offline brax62

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 12.738
Re: terminologia
« Risposta #19 il: Gennaio 02, 2010, 11:52:51 pm »
i giocatori dell'Università nn fanno finta di andarci e i corsi delle major sono di primissimo livello. proprio per questo parecchi atleti hanno bisogno di migliorare in 'corsi di base' per poter ottenere i pre-requisiti per entrare.

per poter accedere ad un corso universitario gli studenti delle HS devono fare un test -il GRE- ed ottenere un punteggio minimo (che varia a seconda dell'università e del ramo che si vuole scegliere).
un altro modo per entrare nel mondo accademico e attraverso il transfer: inizia un percorso accademico in un junior college - che ha livelli di ingresso più bassi- e quando la sua media (GPA) diventa accettabile si trasferisce al major.

ma una volta che sei dentro il major i corsi sono uguali per tutti, di livello decisamente superiore ai nostri e devi essere in grado di saperli sostenere. l'universita ti mette a disposizione, oltre alla borsa che ti paga la retta e il cibo, anche dei corsi supplementari e, talvolta, studenti che ti possano aiutare.
Parecchi college pretendono poi che i suoi studenti siano iscritti ad un numero di crediti minimo per semestre (3/4 classi - 8/14 crediti) e che mantengano una GPA dignitosa; in caso contrario sono fuori squadra sino a che i risultati accademici nn tornano a livelli adeguati (ricordo coach Olson prendere questo provvedimento con un paio di giocatori abbastanza importanti prima della MArch Madness).

Per poter "aggiustare" la GPA è possibile che qualche studente prenda delle classi in community/junior. questi crediti cmq non vengono conteggiati per la laurea vera e propria.

tornando alla tua domanda:
i junior college sono un passo intermedio fra superiori e università.
i corsi sono decisi da un panel di facoltà e sono tutt'altro che finti. il nome che hanno che sia "storia della cultura afro americana" o altro nn è indicativo di quello che viene richiesto e insegnato allo studente.
PS. Sociologia è una facolta, ed esiste pure da noi, evidentemente qualche motivo per la sua esistenza ci deve essere


Offline spud_2011

  • Pro Bowler
  • ***
  • Post: 6.580
Re: terminologia
« Risposta #20 il: Gennaio 03, 2010, 01:46:01 am »
i giocatori dell'Università nn fanno finta di andarci e i corsi delle major sono di primissimo livello. proprio per questo parecchi atleti hanno bisogno di migliorare in 'corsi di base' per poter ottenere i pre-requisiti per entrare.

per poter accedere ad un corso universitario gli studenti delle HS devono fare un test -il GRE- ed ottenere un punteggio minimo (che varia a seconda dell'università e del ramo che si vuole scegliere).
un altro modo per entrare nel mondo accademico e attraverso il transfer: inizia un percorso accademico in un junior college - che ha livelli di ingresso più bassi- e quando la sua media (GPA) diventa accettabile si trasferisce al major.

ma una volta che sei dentro il major i corsi sono uguali per tutti, di livello decisamente superiore ai nostri e devi essere in grado di saperli sostenere. l'universita ti mette a disposizione, oltre alla borsa che ti paga la retta e il cibo, anche dei corsi supplementari e, talvolta, studenti che ti possano aiutare.
Parecchi college pretendono poi che i suoi studenti siano iscritti ad un numero di crediti minimo per semestre (3/4 classi - 8/14 crediti) e che mantengano una GPA dignitosa; in caso contrario sono fuori squadra sino a che i risultati accademici nn tornano a livelli adeguati (ricordo coach Olson prendere questo provvedimento con un paio di giocatori abbastanza importanti prima della MArch Madness).

Per poter "aggiustare" la GPA è possibile che qualche studente prenda delle classi in community/junior. questi crediti cmq non vengono conteggiati per la laurea vera e propria.

tornando alla tua domanda:
i junior college sono un passo intermedio fra superiori e università.
i corsi sono decisi da un panel di facoltà e sono tutt'altro che finti. il nome che hanno che sia "storia della cultura afro americana" o altro nn è indicativo di quello che viene richiesto e insegnato allo studente.
PS. Sociologia è una facolta, ed esiste pure da noi, evidentemente qualche motivo per la sua esistenza ci deve essere



brax non mettiamo in dubbio che il sistema di organizzazione della didattica sia impeccabile....
ma il meccanismo grazie al quale, nelle università in cui il football program è molto enfatizzato, gli studenti/atleti che fanno parte della prima squadra riescono a trovare "vari" modi.... per aggirare tutti questi check e meccanismi.... a volte non si devono sforzare nemmeno più di tanto perchè ci sono altri che pensano a come fare per loro....

poi va da se che se sei in una università dove il football non è spinto... oppure sei un signor nessuno dal punto di vista atletico... i corsi sono tutt'altro che facili, come ci hai spiegato egregiamente..
ovviamente ci saranno sicuramente vari livelli di permissività e non si può generalizzare... io ho letto (vari) libri sul fenomeno e magari tu hai notizie più fresche delle mie...  :mahchedevofà:
(have faith in romo...)  :mapor: :pliiiis: