Autore Topic: Southern pride: The Dallas Cowboys  (Letto 137910 volte)

0 Utenti e 4 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 16.189
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #210 il: Ottobre 15, 2008, 02:32:22 pm »
Brady deve molto alla linea e a Belichick. Con un centesimo dei contatti che prendono altri qb, che non nomineremo mai, è andato giù per tutta la stagione. C'è anche un fattore sfiga, per carità. Brady è, comunque, un qb che ha dimostrato con i fatti di avere i coglioni squadrati, cosa che altri qb molto più reclamizzati (e reclamizzanti  :adler:) non hanno dimostrato quasi mai.

Io non considero affatto Ravensburger il qb migliore di tutti i tempi, non mi passa neanche per l'anticamera del cervello. Ciarlino è un buontempone. Lo considero solamente il qb più completo da quando ha messo piede nella Nfl (escludendo ovviamente Favre, che fa parte della categoria leggende), per motivi che sono sotto gli occhi di tutti e che solo chi non vuole vedere o è incompetente non coglie  :adler: Ravensburger è molto più completo di Peyton Manning ad esempio, che in più ha la tecnica di base, Harrison e Wayne, la fanfara mediatica e un ruolo da protagonista in circa 40 spot televisivi. Non dimentichiamoci mai che l'informazione, diciamo dal '90 in poi, ha ampliato in maniera drammatica i modi in cui il singolo grande atleta (o presunto tale) diventa una star mediatica che va oltre lo sport. Peyton Manning se avesse avuto la faccia di Ribery non avrebbe avuto la fama che ha, in parte ingiustificata (il fratello Eli in 5 anni ha fatto molto più di Peytone, che fino al suppaboll vinto in particolare dalla difesa e da Addai, ricordiamolo sempre, ha fallito sempre).  :secchio:

Discorso Ryan. Una cosa è certa, questo ragazzo dà l'impressione di avere un grande spessore, trasmette una sensazione particolare, di chi davanti ha una strada ben definita. Il fatto che commetta spesso delle grosse leggerezze è cosa naturale per un rookie, ma contrariamente a quanto si sostiene per credenza popolare Ryan può sbagliare (e gli errori passano inosservati) perché lancia molto e, quindi, ha la possibilità di rifarsi. Dilfer, per tornare all'esempio classico, non aveva margine di errore. Così come non aveva margine di errore il Rottlamburger del primo anno, che finì con il record di %completi per un rookie migliorando il record di tale Dan Marino :goodboy: Se io fossi un qb preferirei sempre farmi una partita con 35/40 tentativi a partita piuttosto che 14/20 di cui l'80% su terzi e lunghi con azioni di lancio dichiarate. Statene certi, ogni qb (rookie o meno) preferisce lanciare su primo down, perché su 1&10 la difesa nella stragrande maggioranza dei casi non adotta accorgimenti particolari ma si sistema in base.



torniamo sempre alle stesse cose alle stesse doscussioni, nel senso che spesso citiamo sistemi, linea, coach, wr per giustificare le carriere dei qb. non c'è una verità sacrosanta, non sapremo mai se marc bulger avrebbe potuto vincere e sb con quei patriots. resta il fatto che brady li ha vinti, o che manning ha lanciato oltre 300 td pass a 32 anni

torno su manning, anche qui senza però tornare alle vecchie polemiche e alle mie difese d'ufficio, credo che peyton abbia vinto meno di quanto doveva, credo che in campo a volte abbia difettato di personalità e penso che i media abbiano contribuito a farne la stella che è.
ma credo anche che sia un giocatore di tecnica sopraffina, cui manca solo un po' di mobilità, e che lui abbia fatto la fortuna dei suoi ricevitori almeno quanto loro la sua. credo anche che le statistiche non vogliano dire tutto, ma nemmeno niente. e i suoi numeri, a 32 anni, sono eccezionali. forse non giocherà fino a 40 come favre e non batterà i suoi record, ma se le cose gli vanno bene a livello fisico per altre 4-5 stagioni, concluderà la carriera dentro la top five, anzi top three, in tutte le categorie più importanti (yard, complet, td). e questo non può non essere un fattore determinante

big ben, ogni anno che passa mi convinco che sia bravissimo, che sia il qb che più di ogni altro se la sa cavare soto pressione, che sa lanciare in situazioni drammatiche, che sa sopportare la pressione. detto questo non è vero che lancia a nessuno, e sono sempre più convinto che, almeno in piccola parte, la pressione se la metta addosso da solo perchè si fida talemente tanto della sua capacità di farcela comunque, di muoversi, di trovare il ricevitore all'ultimo momento, che a volte tirando troppo la corda la sua linea molla e gli mettono le mani addosso. con i jaguars, almeno un paio di volte, ho pensato. ecco cazzo, lancia, lancia, lanciaaaa questo incompleto. no, niente, e mazzata. giuro che ho pensato: adesso faccio un dvd e poi lo mando a plaxico evidenziando i momenti in cui secondo me lui si è cercato la botta.
io credo che la sua linea sia scarsa, ma se in qualche modo l'hanno drizzata ai texans dopo l'epoca carr (seppur anche schaub di bote ne prenda troppe), qualcosa devono aver fatto anche gli steelers. e quindi un po' di corresponsbailità la deve avere anche roethlisberger

su ryan, io al college l'avevo visto solo un paio di volte quasi per caso. e non avevo nessuna impressione, nè negativa nè particolarmente positiva. però quando l'ho vito in campo, nella week 1, con i falcons, ho pensato subito: ops, questo sembra sapere stare in campo. c'è anche un modo di muoversi, non solo nei gesti tecnici, che serve a capire un giocatore. e lui sembra un giocatore. che fa cazzate da rookie, ma anche bellissime cose da uno che ha quello che serve per emergere in questa lega.ù
non è detto che ce la faccia, però è un giocatore che, per quel poco che ho visto finora, è interessante da osservare

Offline Chillout

  • Heisman
  • ***
  • Post: 1.386
  • Member of the Official Micheal Turner Fans' Club
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #211 il: Ottobre 15, 2008, 05:59:08 pm »
Ryan dà l'impressione di essere un veterano. Legge i blitz, evita i sack liberandosi del pallone o avanzando con i tempi giusti finendo addirittura per guadagnare qualche yards. Se si toglie la trasferta di Tampa (2 int, 4 sack subiti), dove tutta la squadra ha dimenticato di entrare in campo, soprattutto a inizio partita, Ryan ha in passivo solo un 1 INT (forzando e sbagliando la parabola di un passaggio in end-zone) e 3 SACK in 5 partite. Quello che ha fatto domenica negli ultimi 6 secondi conferma l'aura da predestinato che lo circonda in questo inizio di stagione, non a caso cominciata con un TD da 68 con il primo passaggio in assoluto da professionista. Quello che impressiona è il controllo del gioco che riesce già ad avere, la confidenza con cui lancia, si muove e comanda la "sua" linea, anche sulla sideline mentre è in campo la difesa incita e motiva i compagni di squadra.

Le discussioni su chi sia il miglior QB non hanno mai un vincitore assoluto, però è certo che Romo, Roethlisberger, Manning, per citare quelli di cui avete parlato, sono QB che hanno tutto per fare i titolari nella NFL e possono (alcuni già l'anno fatto) portare una squadra al SB e vincerlo. Per intenderci, io credo che Bulger, Palmer, Pennington, Garcia sappiano stare in campo, non li paragono a Carr o a Harrington. Poi le fortune di un QB dipendono da tanti fattori...









Offline Davide

  • Veteran
  • ***
  • Post: 3.375
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #212 il: Ottobre 16, 2008, 02:02:11 am »
http://sports.espn.go.com/nfl/news/story?id=3645737  :o

ecco lo sapevo!... la telefonata di Favre ha convinto Tony nostro a giocare infortunato :teoidolo: ;D

scherzi a parte.... adesso sembra che voglia giocare lo stesso?!?! ...interessante  :seratafootball: :popcorn: :coffeplease:

Offline sbiri

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • ****
  • Post: 16.189
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #213 il: Ottobre 21, 2008, 11:23:16 am »
ieri ho letto su SI che l'ingaggio di roy williams porterà il salary cap dei cowboys, per il 2010, a oltre 138 milioni di dollari, parecchio oltre (circa 25 milioni, mi pare) il cap previsto per il 2009.

questo fa pensare che jerry jones, oltre a buttare un po' troppi soldi, sia abbastanza sicuro che non si troverà nessun accordo e che almeno per il 2010 si giocherà senza cap. anche se tutti pensano che la maggior parte dei proprietari non vorrà giocare senza cap e si arriverà ad un blocco del campionato

Offline Bears54

  • Moderatore della sezione
  • Idolo delle folle
  • ****
  • Post: 20.455
  • NBA: Chicago Bulls
  • NFL: Chicago Bears
  • NHL: Chicago Blackhawks
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #214 il: Ottobre 21, 2008, 12:04:36 pm »
ieri ho letto su SI che l'ingaggio di roy williams porterà il salary cap dei cowboys, per il 2010, a oltre 138 milioni di dollari, parecchio oltre (circa 25 milioni, mi pare) il cap previsto per il 2009.

questo fa pensare che jerry jones, oltre a buttare un po' troppi soldi, sia abbastanza sicuro che non si troverà nessun accordo e che almeno per il 2010 si giocherà senza cap. anche se tutti pensano che la maggior parte dei proprietari non vorrà giocare senza cap e si arriverà ad un blocco del campionato

 :buff:
VICENZA CORSAIRS OWNER & GM - MADDEN 12 Season 1 JIM MADDEN LEAGUE SUPERBOWL CHAMPION


“People ask me if I could fly, I said, "yeah.... for a little while."” Michael J. Jordan

Offline Bonnie Prince Charlie

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.827
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #215 il: Novembre 19, 2008, 11:31:48 am »
ieri ho letto su SI che l'ingaggio di roy williams porterà il salary cap dei cowboys, per il 2010, a oltre 138 milioni di dollari, parecchio oltre (circa 25 milioni, mi pare) il cap previsto per il 2009.

questo fa pensare che jerry jones, oltre a buttare un po' troppi soldi, sia abbastanza sicuro che non si troverà nessun accordo e che almeno per il 2010 si giocherà senza cap. anche se tutti pensano che la maggior parte dei proprietari non vorrà giocare senza cap e si arriverà ad un blocco del campionato
:tuseicioc:
leggendo un po di forum ho capito che le prox partite sono contro
i
whiners
e i
fleehawks
 :adler:


Bonnie Prince Charlie owner dei TATUNGAGAS

Offline Bonnie Prince Charlie

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.827
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #216 il: Novembre 19, 2008, 11:34:19 am »


Bonnie Prince Charlie owner dei TATUNGAGAS

Offline torrisone

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 10.604
    • Effetto Terra
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #217 il: Novembre 19, 2008, 11:57:19 am »
...marò se non la portate a casa dalla prossima settimana cosa non combino in 'sto thread... :fiu: + :papa:
I once told a player we would sign him for a $500 bonus. His answer was, and I quote: “Well, I only have about $100 now, but I can get you the rest in about a week.” “No,” I answered, “We pay you.”

Offline Bonnie Prince Charlie

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.827
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #218 il: Novembre 19, 2008, 12:38:31 pm »
...marò se non la portate a casa dalla prossima settimana cosa non combino in 'sto thread... :fiu: + :papa:

[youtube=425,350]<object width="425" height="344"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/d4FpqEvmWmc&hl=it&fs=1"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/d4FpqEvmWmc&hl=it&fs=1" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>[/youtube]


Bonnie Prince Charlie owner dei TATUNGAGAS

Offline Colonel of Scrimmage

  • Junior
  • **
  • Post: 329
  • D is heart
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #219 il: Novembre 23, 2008, 12:44:42 pm »
Torno dopo molto tempo a postare per impegni vari, un saluto a tutti i ragazzi di NFLFI...butto giù un contributo per ofni squadra, per partecipare...

L' American Team è strana, grande potenziale ma un Romo immaturo sembra sempre sprecare tutto a volte...vediamo se nelle prossime partite gioca in modo confortevole...Brad ha fatto la sua in sua assenza, beh diciamo che ci ha pensato la difesa  :lollol:
Il mio blog, di nuovo aggiornato: :gogo: http://insidethe20s.myblog.it    :gogo:

Offline Bonnie Prince Charlie

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.827
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #220 il: Novembre 24, 2008, 09:09:05 am »
Torno dopo molto tempo a postare per impegni vari, un saluto a tutti i ragazzi di NFLFI...butto giù un contributo per ofni squadra, per partecipare...

L' American Team è strana, grande potenziale ma un Romo immaturo sembra sempre sprecare tutto a volte...vediamo se nelle prossime partite gioca in modo confortevole...Brad ha fatto la sua in sua assenza, beh diciamo che ci ha pensato la difesa  :lollol:
sta lanciando con 4 dita....  :nonnino:



Bonnie Prince Charlie owner dei TATUNGAGAS

Offline Bonnie Prince Charlie

  • Rookie
  • ***
  • Post: 2.827
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #221 il: Novembre 24, 2008, 09:10:31 am »
...marò se non la portate a casa dalla prossima settimana cosa non combino in 'sto thread... :fiu: + :papa:

ma tutto sto casino minacciato in 'sto thread do sta??? do sta quell'avvinazzato de torrisone????  :kyleorton:
MAUAHAHAHAHHAHAHAHAHA


Bonnie Prince Charlie owner dei TATUNGAGAS

Offline torrisone

  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 10.604
    • Effetto Terra
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #222 il: Novembre 24, 2008, 09:43:20 am »
speravo di...  :adler:



e invece...  :plaxico:

I once told a player we would sign him for a $500 bonus. His answer was, and I quote: “Well, I only have about $100 now, but I can get you the rest in about a week.” “No,” I answered, “We pay you.”

Offline Mattia170

  • Pecorella smarrita
  • *
  • Post: 14
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #223 il: Dicembre 09, 2008, 08:16:10 am »
Come buttare via una partita   :(    ....  Barber è mancato come l'aria che si respira e Romo alterna delle cose bellissime ( anche se di bellissima ne ha fatta una sola ) a delle cagate allucinanti... Certo che in 5 minuti passare da 13-6 a 13-20 è proprio da polli.. Se non facciamo i playoff ,cosa praticamente quasi scontata, sarà meritato   :clap:

Offline Marino

  • Moderatore della sezione
  • Hall of Famer
  • *****
  • Post: 11.160
  • Calcio: INTER
  • MLB: CHICAGO CUBS
  • NBA: MIAMI HEAT
  • NCAA F: FLORIDA GATORS
  • NFL: MIAMI DOLPHINS
  • NHL: VANCOUVER CANUCKS
Re: Southern pride: The Dallas Cowboys
« Risposta #224 il: Dicembre 09, 2008, 09:37:36 pm »
A me Romo piace ma da spettatore neutrale ha praticamente regalato la partita agli Steelers e....mi ha buttato fuori dai P.O. ......Accidenti....Cmq più che Romo(colpevolissimo) HC e gioco di corse(causa infortuni) tra i responsabili.....

Bye
MARINO